Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account su un social network? Accedi con il profilo che preferisci


Hai un account CrazyForSport o Gioca?

LIC VEROLANUOVA 2014-2015

NEWS

23/12/2014
PIZZIGHETTONE - LIC = 98-57

 
 
Pizzighettone  98
 
Verolanuova  57
 
CMP PIZZIGHETTONE: Gatti  6, Roberti 2, Pedrini 25, Rossi F. 7, Bertuzzi 6, Borozonets, Severgnini 8, Comparelli ne, Casali 6, Cipelletti 9, Pairone 22, Salvini D. 7. All. Giovanetti.
LIC VEROLANUOVA: Dieye, Crepaz 2, Orsatti 9, Mussoni 9, Salvini A. 4, Preti, Bertolini, Apollonio 3, Zanoli 3, Rossi M. 11, Deme 16. All. Scaroni.
ARBITRI: Giometti di Milano e Zoni di Cremona.
NOTE: Parziali: 25-13; 49-27; 72-41. Nessun uscito per falli. Antisportivo a Dieye al 31’.
 
 
 
 
 
Nulla da fare per la Lic Verolanuova al cospetto della capolista Pizzighettone che si dimostra squadra di categoria superiore e non alla portata di questa Verolese. E’ la terza sconfitta consecutiva per i bassaioli, che tuttavia hanno poco da rammaricarsi, rispetto ai ko con Xxl Bergamo e Viadana, perché obiettivamente Pizzighettone è di un altro rango.
Sono due triple di Bertuzzi e una di Pairone a far uscir meglio dai blocchi la squadra di casa (13-8 dopo 5’) anche se le buone giocate di Mussoni e Deme tengono con margine vicino gli ospiti (17-12 al 8’). La Lic non sfrutta i tre liberi concessi per fallo su Orsatti (solo 1/3) e nonostante un Pizzighettone tutt’altro che trascendentale, al termine del primo periodo il vantaggio dei regonesi è già in doppia cifra, complice anche delle percentuali al tiro da fuori molto lacunose per Verola ( 0/7 da tre nei primi dieci minuti e punteggio sul 25-13). In 7 minuti, a cavallo tra primo e secondo periodo, i bresciani accusano un parziale di 16-1 propiziato da Federico Rossi e da un Pairone che comincia a diventare un fattore per Pizzighettone (33-13). Deme e Orsatti rispondo con un 0-7 (33-20) ma la capolista è incontenibile e sfruttando anche una fisicità da categoria superiore scappa sul 49-27 con un Pairone da 15 punti a metà gara. I gialloblù concedono una miriade di rimbalzi offensivi al Cmp Pizzighettone che raggiunge le trenta lunghezze di vantaggio con lo scatenato Simone Pedrini (64-34 al 27’), che poi da sfoggio a tutto il suo repertorio con la tripla del 72-39. Il lungo ex Orzinuovi è come un toro scatenato e marchia anche sei dei primi otto punti realizzati dai padroni di casa nell’ultimo scorcio di gara (80-41). E proprio Pedrini, dopo una gara fatta da 25 punti e rimbalzi è accolto da un’autentica standing ovation al 32’. Per la Lic un pò di orgoglio con le triple di Zanoli, Rossi e lo schiaccione di Deme (82-49), mentre negli ultimi minuti i locali schierano tutti giocatori provenienti dal settore giovanile, cosi come anche Scaroni regala qualche minuto ai più giovani, in un match che si chiude 98-57. Claudio Canini
 
“FONTE” BRESCIAOGGI
 

     

I NOSTRI SPONSOR